Allergie da trucco

vestiti di carnevale

Allergie da trucco

I bambini e il carnevale: attenzione alle allergie da trucchi

A Carnevale le chiavi per un travestimento di successo sono fondamentalmente due: il vestito e il trucco. Non importa se si è adulti o bambini, per le feste o le sfilate di Carnevale bisogna essere impeccabili. Ma quando si tratta di trucco bisogna fare molta attenzione: se la pelle di noi adulti è sensibile e soggetta ad arrossamenti o ad allergie, immaginate quanto possa essere importante scegliere il trucco giusto per i nostri bambini!

Il trucco di Carnevale infatti è totalmente coprente, visto che non stiamo parlando di un po' di rossetto o di un velo di ombretto: stiamo parlando di una vera e propria maschera disegnata sul visino dei piccoli che completa alla perfezione il suo costume di Carnevale. Su cosa possiamo puntare ad occhi chiusi e cosa dobbiamo assolutamente evitare per non stressare la pelle delicata dei più piccini?

Sicuramente bisogna evitare di acquistare i trucchi di Carnevale su bancarelle o da venditori ambulanti. Solitamente non sono creati con ingredienti a norma di legge e, in molti casi, sono stati conservati male per cui, anche se a norma, non possono essere venduti regolarmente nei negozi e finiscono in un giro secondario.

I vanno acquistati nei negozi di giocattoli, visto che sono catalogati come tali. E come tutti i giocattoli, per essere considerati sicuri e a norma, per prima cosa devono essere contrassegnati dal marchio di sicurezza della Comunità Europea e deve essere specificato che sono stati creati con prodotti anallergici. Infine, anche in negozio, meglio non comprarli se non si è sicuri della perfetta integrità della confezione.

Ma quando anche la confezione di trucco sia perfetta, a norma e anallergica, non possiamo mai essere certi che la pelle del nostro bambino possa sopportare al meglio i componenti chimici che lo compongono. Non per un problema di marca del prodotto, ma semplicemente per un problema di sensibilità della pelle. Per bambini dalla pelle molto sensibile, che si arrossa facilmente, si può pensare di acquistare il trucco per Carnevale in farmacia o meglio ancora in erboristeria, in modo da essere sicuri che i prodotti utilizzati siano veramente naturali e delicati.

Fondamentale quanto il trucco, è poi l'utilizzo di prodotti anallergici anche per struccare i piccoli dopo la festa. Anche in questo caso, dovendo rimuovere un vero e proprio make up, è obbligatorio utilizzare prodotti delicati, ma che puliscano la pelle a fondo. Importante fare capire al bambino che la mascherina disegnata sul viso deve essere tolta dopo la festa per non creare arrossamenti, soprattutto dopo che i più piccoli si sono scalmanati a qualche festa: la pelle sudata ha bisogno di respirare e il make up, per quanto a norma, è pur sempre un ostacolo alla corretta respirazione epidermica.

Come si fa a capire se il bimbo è allergico o se presenta sensibilità ad uno dei composti presenti nel trucco di Carnevale? Quando il bambino è truccato difficilmente ci si rende conto se si sta arrossando o se si stanno formando degli sfoghi allergici. Ma se il trucco dà fastidio possiamo notare il bambino grattarsi il viso e il collo e allora in quel caso non ci sono dubbi: bisogna fare una corsa verso gli struccanti per eliminare subito la mascherina dipinta sul viso prima che la sensibilità sfoci in una vera e propria allergia.

Una volta struccato il viso ci si può rendere conto dell'eventuale arrossamento e valutare l'ipotesi di utilizzare prodotti naturali più o meno intensi a seconda dell'entità dello sfogo della pelle. Meglio evitare l'assunzione di antibiotici a meno di non aver preso alla leggera sintomi pre-esistenti per cui si è già avanti con l'infiammazione se non si è addirittura arrivati alla formazione di infezioni. Ma non vi spaventate, sono casi rari, che si verificano soprattutto quando si è distratti e non si nota da subito un arrossamento della pelle o non si pulisce a fondo la pelle del bambino dopo l'utilizzo del make up carnevalesco.

E visto che raramente il vestito e il trucco per Carnevale dei più piccoli si improvvisano, può essere buona norma acquistare la trousse da trucco di Carnevale qualche giorno prima dell'utilizzo ed effettuare delle prove allergiche, un po' come si fa quando si usano i coloranti per capelli: mettendo per dodici ore un po' di colore dietro alle ginocchia, nell'incavo del gomito, dietro le orecchie o sul collo si può controllare un'eventuale reazione allergica localizzata che ci permetterà di cambiare i prodotti con altri più delicati prima di creare allergie complesse sulla pelle del nostro bimbo.